Trattamenti Rilassanti – Massaggio Californiano

Benefici del Massaggio Californiano Emozionale

Questo trattamento presenta un vasto numero di effetti benefici sia a livello fisico ma anche a livello mentale, ecco un elenco:

– Infonde un grande senso di relax;
– Allenta tutte le contratture e tensioni muscolari;
– Migliora la funzionalità dei vari organi interni;
– Elimina le tossine accumulate;
– Rende tonica la pelle;
– Migliora la percezione del proprio corpo;
– Accresce l’autostima e la fiducia in se stessi;
– Riduce lo stress accumulato;
– Contrasta l’insonnia;
– Dona maggiore fiducia e sicurezza nel relazionarsi con gli altri;
– Migliora la circolazione;
– Migliora la respirazione;
– Migliora la digestione;
– Migliora il metabolismo;
– Ha effetti positivi sulle malattie di origine psicosomatica;
– Etc…

Il Massaggio Californiano Emozionale è indicato a tutte quelle persone che desiderano mettersi in contatto con la propria realtà interiore, per colmare le proprie mancanze e per completarsi.
È consigliato a tutti coloro che desiderano ottenere un benessere globale e a chi soffre inoltre di malattie di origine psicosomatica come per esempio depressione, ipertensione, ansia, stress, anoressia, bulimia, insonnia, attacchi di panico, mancanza di autostima, difficoltà digestive, tachicardie, sensazioni di soffocamento, mancanza di energie, depressione, sfiducia in se stessi, etc.. È molto indicato a chi vuole superare ansie e paure e a chi cerca un perfetto senso di relax.  

La Seduta

Una seduta di Massaggio Californiano dura in genere dai 60 ai 90 minuti e viene effettuato su un classico Lettino da Massaggio e tramite l’utilizzo di un buon , in modo da rendere le manovre più scorrevoli. 
Il Massaggio Californiano è caratterizzato da movimenti lunghi, dolci e armoniosi, che vanno a stimolare dolcemente le numerose terminazioni nervose dell’organismo umano, stabilizzando l’equilibrio nervoso, e garantendo tutta quella serie di effetti benefici sopra elencati.

Controindicazioni

Il Massaggio Californiano non presenta particolari controindicazioni, ma come tutti i tipi di massaggio è giusto considerare che in alcune situazioni è opportuno evitarlo, come ad esempio:

– Malattie contagiose,
– Febbre e influenza;
– Ferite aperte;
– Micosi della pelle;
– Fratture (non prima di un certo numero di giorni);
– Contratture (non prima di un certo numero di giorni);
– Gravi flebopatie;
– Necrosi;
– Insufficienza cardiaca con edemi presenti negli arti inferiori;
– Gravidanza, (l’operatore deve essere informato in modo che possa decidere) generalmente non prima dei tre mesi;
– Etc…